Al Bano non digerisce l’affronto dell’Ucraina e chiede i danni
Al Bano non digerisce affronto Ucraina e chiede i danni

Se non ha mai nascosto le sue simpatie filorusse e si è fatto immortalare allo stesso tavolo con Putin, Al Bano non ci sta a passare per terrorista, né ad essere screditato agli occhi del mondo intero, essendo stato inserito nella black list dell’Ucraina.

Il cantante pugliese è infatti indesiderato nel paese dell’est, dove non potrà più mettere piede, né tenere concerti, nonostante proprio li sia molto amato ed abbia tantissimi fans.

Un affronto per l’artista che non solo ha dichiarato a tutti i giornali la sua contrarietà, chiarendo di aspettarsi le scuse ufficiali del paese, ma ha fatto di più: il cantante, con il suo avvocato Cristiano Magaletti, è passato all’azione e ha minacciato di ricorrere alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

“Non ci fermeremo: andremo sino a Strasburgo perché questo può diventare un pericoloso precedente. Al Bano è cittadino del mondo ed amico di tutti, deve essere libero di andare in Ucraina; chiediamo al nostro governo di intervenire immediatamente perché hanno ingiustamente attaccato il simbolo della canzone italiana”, ha affermato Magaletti.

Il legale lancia quindi un appello alla stampa: “Questa vicenda non deve essere trattata con superficialità ma va dibattuta con la rabbia di chi si trova a subire un’enorme ingiustizia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like

Robert De Niro e il controverso documentario anti vaccini

La questione vaccini negli ultimi mesi è una delle più scottanti, a…

Il tassello mancante alle nozze dei Ferragnez: Blasi e Totti assenti

Sono stati molti gli ospiti che hanno disertato il matrimonio più atteso…

Vaccini, anche i medici cominciano a far sentire la loro voce

Ieri, parlando di vaccini, abbiamo dato voce ad un gruppo di mamme…