Gasparri contro i Pooh, Facchinetti sbotta risentito

Sono lontani i tempi in cui le discussioni avvenivano faccia a faccia, seppure negli studi televisivi: oggi anche i battibecchi sono scanditi sui social a ritmo di tweet scritti e ribattuti, che in una manciata di minuti diventano subito virali.

Se ieri vi avevamo parlato della figuraccia di Spinoza che se l’era presa con Ezio Bosso, oggi vi parliamo del ministro Gasparri, che dall’alto della sua giovanissima età e della sua enorme cultura generale e musicale, ha attaccato e deriso i Pooh, su Twitter, dopo che questi si erano esibiti sul palco dell’Ariston.

«Pure i Pooh scappati dall’ospizio diventano conformisti, ora a nanna con la badante», ha twittato il vicepresidente dei senatori. Le risposte non sono mancante, ma tra tutti è spiccata quella di Francesco Facchinetti.

«Purtroppo a te neanche la badante ti sopporta. Che triste realtà la tua, ti sono vicino…», ha risposto Facchinetti jr, indignato per l’attacco al padre.

La diatriba via Twitter ha scatenato diversi utenti del social, che hanno attaccato naturalmente il politico di Forza Italia. I Pooh invece sono tornati al Festival di Sanremo come super ospiti nella formazione al completo. A Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio si è unito anche Riccardo Fogli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like

I Litfiba sono pronti a tornare con Eutopia

Sono considerati dei grandi della musica italiana da oltre tre decenni, e…

Zucchero all’Arena di Verona sotto la pioggia

Zucchero all’Arena di Verona sotto la pioggia. Il primo degli undici concerti…

Walter Nudo si ritira dagli schermi televisivi

Qualche settimana fa, mentre era oltreoceano per un provino, ha accusato un…