Lino Banfi, la moglie sta male

Lino Banfi, la moglie sta male

Non è un bel momento dal punto di vista familiare per Lino Banfi che ha fatto sapere che sua moglie Lucia sta molto male.

L’attore pugliese è stato nella sua regione d’origine, per l’esattezza a Polignano alla manifestazione “Il libro possibile” per presentare il suo libro” Hottanta voglia di raccontarvi… la mia vita e altre stronzéte”.

Nel parlare alla platea presente il comico di Andria, ha detto: “Io sono un comico e la gente si aspetta da me che faccia ridere” e con la tristezza nel cuore ha aggiunto: “Sono in Puglia e ve lo devo dire. Mia moglie sta molto male”. Per un attimo da giullare si è calato nelle vesti di “Pierrot” e ha detto: “Avevo 26 anni e lei 24 Padre Stefano, il parroco della Chiesa di San Francesco a Canosa, ci disse di fare in fretta perché dopo di noi doveva celebrare un matrimonio vero. Mi sposto eccezionalmente, perché voglio stare vicino a mia moglie, il valore della famiglia viene prima di tutto. Fu una cerimonia spartana nella quale trionfò l’amore”.

Pasquale Zagaria, vero nome di Lino Banfi, è sposato con Lucia dal marzo del 1962 ma si sono fidanzati fin da giovanissimi, lui aveva quindici anni e sua moglie appena tredici.

Dopo questo momento di tristezza Lino Banfi è tornato a far sorrider e il suo pubblico parlandi dei suoi tanti film e delle attrici che negli anni ha avuto come partner. Tra queste ha ricordato due sex symbol di quegli anni, Gloria Guida, Nadia Cassini ed Edwige Fenech e ha scherzato sul fatto che i film di quell’epoca erano considerati “sporchi” ha ironizzato su questa cosa con una delle sue battute: “Non erano “sporchi” perché le attrici si facevano tante docce”. Ha parlato anche di Domenico Modugno della loro amicizia e delle loro chiacchierate nella villa di “Mimmo” a Lampedusa.

Poi nel congedarsi dal pubblico di Polignano ha detto: “Ho deciso che tornerò qui tra non molto con mia moglie Lucia, perché l’ha vista poco questa città”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *