Marco Carta si difende dall’accusa di taccheggio
Marco Carta si difende da accusa di taccheggio

Nella puntata di ieri sera di “Live-Non è la D’Urso”, la maggior parte del tempo a disposizione è stato per l’ennesima volta dedicato a Pamela Prati, al suo finto matrimonio e alle sue manager che giocano a scaricabarile, ma oltre mezzanotte è comparso in studio anche Marco Carta, per parlare della vicenda che lo ha visto recentemente coinvolto.

Come hanno riferito tutti i principali mezzi di stampa, il cantante era stato fermato alla Rinascente di Milano per aver cercato di rubare sei magliette dal valore di 1200 euro.

Il giovane naturalmente si è sempre detto innocente, ma nelle scorse ore sono state tante le illazioni, soprattutto dal padre della donna che è stata fermata in sua compagnia, che a suo dire alla fine si sarebbe addossata la colpa per salvare proprio la reputazione del cantante.

Parlando pubblicamente per la prima volta dopo il fattaccio, il cantante è apparso ancora provato: “Ti racconto quello posso, essendoci un processo di mezzo. Sono molto molto scosso ed è difficile in un manicomio dimostrare che non sei pazzo”.

“Il Tg5 dice che sono stato fermato con le magliette rubate. Non è vero. Io ero con una persona, una mia amica, lei è stata fermata. Quando l’allarme anti-taccheggio è suonato, ci hanno detto: “Seguiteci”. A un certo punto ho visto tirare fuori delle magliette dalla sua borsa. Sono rimasto sconcertato, allibito. Lei non ha detto nulla. Essendo tanto scosso, non ho ricordi lucidi di quei momenti, brutti, e dei giorni successivi. Continuavo a ripetermi: “Sei una brava persona”. Mi sono sempre ritenuto una persona distratta e sregolata, ora mi dico che sono una brava persona e non, come molti pensano, un ladro”, ha poi spiegato.

Non ho bisogno di creare una difesa, per questo sarà processato a settembre“, ha poi spiegato il cantante a Barbara d’Urso. “Non sono preoccupato per quello che verrà, mi ha fatto male leggere tutti quei commenti che hanno scritto sul mio conto sui social“.

Il cantante non riesce a trattenere le lacrime e dichiara: “Cammino a testa alta, sono solo preoccupato per la mia famiglia, io non ho fatto nulla”.

You May Also Like

Sorbillo replica stizzito alle accuse della Lucarelli

Nei giorni scorsi anche noi abbiamo avuto modo di parlare dell’ordigno fatto…

Diletta Leotta si rilassa ad Ibiza col pugile Scardina

Quando si parla della vita sentimentale di Diletta Leotta non ci si…

Morgan continua la sua invettiva a Striscia la Notizia

Negli ultimi mesi si è parlato fino allo sfinimento di Morgan, e…