Martin Scorsese: niente biopic su Frank Sinatra

Un progetto che è nell’aria ormai da troppi anni, e che sembrava che finalmente sarebbe andato in porto, ed invece neppure stavolta se ne farà nulla.

Durante la promozione di Silence, il regista italoamericano Martin Scorsese ha dichiarato al Toronto Sun che il film, che avrebbe dovuto girare sulla vita di Frank Sinastra, è stato ufficialmente annullato, a causa di discordanze con la famiglia Sinatra: “Non si può fare! Penso sia ufficiale. Loro non sono d’accordo, se cambiano idea io ci sono.”

Dopo otto anni di modifiche al progetto, Martin Scorsese quindi abbandona l’idea di un biopic su Frank Sinatra.

Eppure, nel 2009 Tina Sinatra aveva detto: “Mio padre ammirava molto il talento delle persone con le quali sceglieva di lavorare, e le persone di talento che lavoravano con lui avevano grande ammirazione per mio padre. Sono personalmente soddisfatta che questo paradigma si ripeta, con Martin Scorsese a guidare le operazioni per il film sulla via di Sinatra”.

Invece la versione del regista è ben diversa: “Certe cose sono difficili per una famiglia, e lo capisco. Ma, se vogliono che io faccia un film, non possono evitare che parlerò di determinate cose. Il problema è che Frank era molto complesso. Tutti sono complessi, ma Sinatra più degli altri.”

Morto nel 1998, Sinatra non fu solo ‘The Voice’ ma anche l’uomo dei mille flirt, dei 4 matrimoni e soprattutto dei rapporti con la mafia documentati dall’FBI: troppi aspetti sottaciuti che probabilmente Scorsese voleva raccontare e che la famiglia preferisce continuare a tenere celati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *