Michael Jackson, tutto il suo catalogo musicale è della Sony

Le canzoni di Michael Jackson ora sono giapponesi:  Sony ha infatti siglato un accordo con la Michael Jackson’s Estate, diventando la proprietaria del catalogo discografico del Re del pop.

Il colosso nipponico deteneva già i diritti per oltre tre milioni di canzoni ma ora possiede il catalogo completo, alla “modica” cifra di 750 milioni di dollari.

Il catalogo è un un bene più unico che raro e include il copyright di brani degli artisti più famosi, dai Beatles a Marvin Gaye, passando per Bob Dylan oltre al catalogo Motown.

Jackson, tra l’altro,  aveva comprato i diritti dei Beatles nel 1985 per 41,5 milioni di dollari, battendo Paul McCartney in un’asta da capogiro.

Il contratto definitivo dovrebbe essere finalizzato il prossimo 31 marzo e il tutto dovrebbe arrivare a una conclusione verso la fine del 2016 o l’inizio del 2017: la transazione, infatti, è soggetta a una serie di verifiche da parte delle autorità, un iter quindi che necessita di molto tempo.

«Il business musicale è sempre stato fondamentale per Sony e continuerà a contribuire al nostro successo, anche in futuro», ha commentato il numero uno di Sony, Kazuo Hirai.

Agli eredi di Jackson resta, comunque, una quota del 10% di proprietà di EMI Music Publishing e Mijac Music – in pratica la società che detiene i diritti su tutto il catalogo di Michael Jackson.

You May Also Like

I film romantici più amati di sempre

Fra le tipologie cinematografiche più amate in tutti i tempi ci sono…

A Natale tornano al cinema Ficarra e Picone

Da qualche anno non ci sono più i classici cine-panettoni ad arrivare…

Avengers 4, mistero su un teaser trailer di un utente

Da giorni è online un trailer, sembrerebbe creato ad arte, che propone…