Nadia Toffa, il tumore è tornato ma continua a combattere caparbiamente
Nadia Toffa il tumore e tornato

Lo scorso mese di febbraio, dopo oltre due mesi in cui era sparita dalle scene e si erano susseguite indiscrezioni e illazioni sul suo conto, la iena e presentatrice televisiva Nadia Toffa era tornata in quella che aveva definito la sua casa, lo studio della trasmissione “Le Iene”, che le ha dato negli ultimi anni successo e popolarità.

Tutto era cominciato quando aveva avuto un malore lo scorso 2 dicembre mentre si trovava a Trieste in hotel in attesa di partire per un suo servizio per “Le Iene”. La conduttrice televisiva fu prima trasportata in codice rosso all’ospedale locale per essere poi trasferita in elicottero al San Raffaele di Milano. I successivi accertamenti avevano evidenziato la presenza di un tumore che era stato rimosso con un intervento di urgenza.

Ho avuto un cancro – aveva spiegato commossa in diretta televisiva, tornata dietro il “suo” bancone a presentare servizi e inchieste dei suoi colleghi – In questi due mesi mi sono curata: prima ho fatto l’intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia. L’intervento ha tolto interamente il tumore, ma poteva esserci una piccola cellula rimasta e quindi ho seguito i consigli del medico. Mi ha detto che se fossi stata sua figlia me l’avrebbe fatto fare”.

Un racconto concluso con un appello: “Le uniche cure contro il cancro sono la chemio e la radio. Poi ci sono altre cose che contano: il buonumore, lo stile di vita… Ma non c’è altro che possa curarti che non siano la chemio e la radio”.

Nelle settimane della sua convalescenza, mentre combatteva il mostro che voleva portarsela via, la conduttrice ha scritto anche un libro, “Fiorire d’inverno”, in cui parla appunto della sua esperienza e della sua lotta contro il tumore.

Ecco qui Ragazzi, in questo libro vi spiego come sono riuscita a trasformare quello tutti che tutti considerano una sfiga, il cancro, in un dono, un’occasione, una opportunità”, aveva annunciato su Twitter, scatenando però un mare di polemiche.

Si, perché se è vero che l’intenta della Toffa era trasmettere un messaggio di speranza e coraggio, le parole scelte non erano state le più azzeccate: definire dono un mostro come il cancro è dura da digerire, per chi magari lo ha vissuto, lo sta vivendo o ha visto morire persone care.

Abbi più rispetto“, le hanno scritto in tanti e lei ha cercato di rispondere ad ogni commento sottolineando che, comunque, “smettere di vivere per il cancro vuol dire darla vinta fin dal primo giorno” e che “l’obiettivo del libro è quello di dare forza alle persone malate di cancro come me”.

Da qualche settimana Nadia è tornata nuovamente al timone delle Iene: i telespettatori si sono accorti del suo aspetto, ben lontano da quando era al massimo della forma.

Ma ancora una volta Nadia è stata più forte delle malelingue: parrucca in testa e volto un po’ gonfio, la Toffa è tornata come conduttrice e non si è soffermata a lungo sulle sue condizioni di salute e nemmeno sulle polemiche per il suo libro.

Ma purtroppo i segni della malattia ben visibili sul suo volto non mentivano e infatti lei stessa, in queste ore, ha confermato quanto temuto da tanti: in un’intervista a cuore aperto fatta a Silvia Toffanin, nel salotto di Verissimo, Nadia ha svelato che la malattia si è prepotentemente ripresentata, e la sua lotta è quindi ancora serrata.

Ho subito più di un intervento. In seguito ad un malore lo scorso dicembre sono stata operata d’urgenza. Poi ho fatto la chemioterapia e la radioterapia. Sembrava tutto finito, ma a marzo durante un controllo, è arrivata la brutta notizia. Il cancro era tornato e mi hanno operata nuovamente“, ha svelato con la voce rotta dall’emozione.

La “Iena” ha quindi confidato: “All’inizio mi chiedevo “perché proprio a me?”. Poi, dopo mesi, ho trasformato questa domanda in “perché non a me?”. È il mio dolore e me lo devo portare. È una sfida che posso magari non vincere, ma devo combatterla mettendocela tutta“.

Forte e combattiva come sempre, ci ha tenuto a mandare un messaggio di speranza a tutti quelli che affrontano questa battaglia come lei: «Vorrei dire alle persone che ci guardano da casa di non mollare mai perché non sono sole».

E noi non possiamo che farle i nostri migliori auguri di pronta guarigione.

Sono Anna, attualmente iscritta al Dams, amo molto leggere, ascoltare buona musica e ragionare sui pensieri filosofici, di tanto in tanto sono alla ricerca di notizie sul mondo dello spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like

Beyoncé e Jay-Z unione di intenti e nuovo album

L’album a sorpresa di Jay-Z e Beyoncé “Everything Is Love” è una…

Olio d’oliva ottimo per combattere l’impotenza

Per superare il problema dell’impotenza, qualche cucchiaio di olio d’oliva potrebbe essere…

Angelina Jolie e il divorzio da Brad Pitt

Onestamente siamo ancora increduli dinanzi alla notizia, tanto non ce lo aspettavamo:…