Overdose di farmaci fatale anche per Matt Roberts

Purtroppo non è la prima e certamente non sarà neppure l’ultima volta che siamo costretti a raccontare di morti assurde, legati a vizi, dipendenze, abusi, morti che sarebbero potute essere evitate.

Stavolta Matt Roberts, ex chitarrista dei 3 Doors Down, è stato trovato morto a 38 anni e la causa è stata una overdose di farmaci.

Matt aveva lasciato la band americana a malincuore nel 2012 dopo 16 anni di fortunata militanza a causa dei suoi problemi di salute legati all’abuso di farmaci. La sua dipendenza era ormai divenuta incompatibile con gli incessanti impegni del gruppo.

“Soffriva di attacchi di panico, sin da quando era bambino, portarlo anche in un posto nuovo in vacanza era un incubo. Il successo aveva amplificato la sua ansia da prestazione, le grandi folle lo spaventavano a morte ma amava la musica e suonare era tutta la sua vita… si curava con quei maledetti farmaci che i medici gli hanno prescritto anni fa, stava cercando di uscire dalla dipendenza… ho fatto di tutto per stargli vicino e aiutarlo ma la situazione è sfuggita di mano, ora sono distrutto…”: così ha raccontato suo padre.

Matt Roberts si sarebbe dovuto esibire durante un evento di beneficenza in Milwaukee. Ad accompagnarlo nel suo viaggio e fino in hotel proprio il padre Derrell che è stato svegliato dalla polizia il mattino dopo per gli accertamenti.

A quanto pare l’overdose da farmaci sarebbe stata accidentale, a causa di un miscuglio involontario ma fatale di sostanze.

You May Also Like

What Donald Trump can teach you about popcorn

Disrupt Portland normcore, mustache viral church-key bespoke next level actually messenger bag. Blue Bottle authentic fanny pack, quinoa shabby chic Pitchfork trust fund pork belly.

Diletta Leotta single ma per scelta comune con l’ex compagno

Da qualche mese, per la gioia degli uomini di mezzo mondo, Diletta…

Antonella Clerici, chiude il suo ristorante a Marcianise

Solo un paio di settimane fa i palinsesti Rai avevano dato la…