Vittorio Sgarbi, scontro epico con Valentina Nappi
Vittorio Sgarbi scontro epico con Valentina Nappi

Entrambi si sono sempre fatti riconoscere dal grande pubblico per i loro eccessi e le loro provocazione, anche se in ambiti completamente diversi: l’uno infatti è un noto critico d’arte che non ha disdegnato neppure la carriera politica, l’altra una giovane e prorompente pornostar che pur di farsi conoscere non si fa problemi a tirare in ballo politici.

Mettili insieme in uno studio televisivo, ed il trash è servito: uno scontro “epico” si è infatti consumato tra Vittorio Sgarbi e Valentina Nappi a “Stasera Italia”.

Tutto è cominciato da un post della Nappi su Instagram in cui affermava di essere stata “stuprata” culturalmente da Matteo Salvini: una provocazione, certo, in un periodo in cui si accusa la Lega ed il suo leader di star abusando dei propri poteri.

Ma per il critico la Nappi, esperta di hard e non ti politica, non avrebbe diritto di parola: “Fai la pornostar e allora devi parlare solo di ca**i”, ha tuonato Sgarbi.

Lei non deve fare l’intellettuale. Lei non sa chi è Salvini e non può permettersi di utilizzare la parola stupro, che in italiano ha un significato ben preciso.

“Se si intende solo di ca**i deve parlare solo di quelli”, ha urlato Sgarbi.

La replica della Nappi non si è però fatta attendere, ed ha persino deriso il suo accusatore:

Capra! Le virgolette fanno parte della lingua italiana, ho usato le virgolette. Lo stupro non è solo nei confronti di una donna ma anche di un’altra persona. E poi sempre questa storia se io ho diritto di parlare, ma perché voi che c***o fate?”.
Uno scontro che resterà negli annali della televisione, non c’è che dire.

You May Also Like

Un posto al sole anticipazioni dal 15 a 19 ottobre 2018

Un posto al sole continua a lasciare il segno grazie alle storie…

Loredana Bertè tra nuovo album e Amici

È tornata sulla scena musicale e attivamente nel mondo dello spettacolo, e…

I Litfiba sono pronti a tornare con Eutopia

Sono considerati dei grandi della musica italiana da oltre tre decenni, e…